Il posto della mente è una piccola oasi letteraria dove possiamo andare quando abbiamo bisogno di qualcosa di diverso. Di leggere, o scrivere storie. Storie inventate, come quelle che io, da principiante, sottopongo al vostro giudizio, oppure storie vere, piccoli "frammenti di vita" che scivolerebbero immediatamente nell'oblio se qualcuno di noi non li raccogliesse.

Frammenti di vita..................Racconti & Poesie..................Paco de Luna..................Pensieri sparsi..................CONTATTI

mercoledì 8 dicembre 2010

Telegiornale della sera [gianbarly]

“Gentili telespettatori, l’EIAR vi dà la buonasera. Anche oggi, come ormai da molte settimane, cominciamo il nostro telegiornale con le gravi notizie che ci vengono da Auschwitz…”


"Guido, per favore, spegni l’apparecchio. Non ne posso più di sentire le notizie della guerra mentre siamo a cena!”
“Ma mamma. Noi vogliamo sentire! E anche papà, vero?”
“Sì, sì. Ci sono notizie preoccupanti sulla sorte del governo. Le voglio sentire, dopo la solita sbrodolata sui campi tedeschi”
“Ma papà…”
“Zitta Maria, che sei solo una femmina! Come ti permetti di contraddire nostro padre?”
“Invece io parlo. Perché a me interessano questi collegamenti da Auschwitz. Ecco, guardate! C’è di nuovo quella giornalista, come si chiama, sì la Cecchi. Io l’adoro, vorrei essere come lei”
“Cosa avrà mai?”
“Mamma, non capisci? E’ una donna coraggiosissima. Pensa che si è finta ebrea per infilarsi dentro un campo di quelli”
“Lo sappiamo, sorella. Ce lo dici tutte le sere. Si è fatta internare ed ha rischiato di finire nelle camere a gas. Poi aggiungerai che solo l’intervento del Capo del Governo ha convinto Hitler a farla rilasciare. Uffa!”
“Tu sbuffi, ma intanto è grazie a lei che tutto il mondo sa di quello che sta succedendo la dentro. Di tutta quella gente innocente che muore. A migliaia”
“Beata gioventù! Siete così ingenui, figli miei. Intanto io non credo che quella gente non se la sia andata a cercare. Se sono la dentro qualche cosa avranno ben fatto! Poi, Maria, la tua grande giornalista, la mitica Cecchi, se è arrivata ad essere inviata dell’EIAR è solo grazie al fatto che era l’amichetta di Ciano, ecco tutto”
“E’ vero, papà. Io, al contrario di Maria, non ci vedo nulla di eroico in quella che fa. Sicuramente non è stata così ingenua da andare allo sbaraglio, era sicuramente tutto concordato con i tedeschi”
“Ma…”
“E poi, lo sanno tutti che lei punta a diventare Direttore del Telegiornale! E con questo colpo rischia di riuscirci”
“Zitti tutti, ora. Parlano del governo”
“Io intanto vi servo i tortellini”

1 commento:

  1. mi son proprio divertito a leggerlo.
    soprattutto a capirlo

    Guido

    RispondiElimina